Chi siamo

Chi siamo

DIDA.ART è una società giovane e dinamica: nata nel 2010 dall’intuito e dalle competenze di giovani storiche dell’arte, si avvale anche della collaborazione di personale qualificato al di sotto dei 40 anni, per la quasi totalità donne: laureati in lettere, in gestione dei beni culturali, esperti in arti visive e movimentazione di opere d’arte, con esperienze documentate nella curatela e organizzazione di eventi e mostre d’arte contemporanea, guide turistiche in possesso di regolare abilitazione all’esercizio della professione.

DIDA.ART nasce con lo scopo di diffondere lo studio e la conoscenza delle testimonianze materiali e immateriali dell’umanità e del suo ambiente, promuovere lo sviluppo della cultura e contribuire alla valorizzazione, alla promozione e alla pubblica fruizione dei Beni Culturali.

DIDA.ART fornisce servizi organizzativi, educativi, comunicativi e tecnologici a tutti gli enti che operano nel settore dei beni culturali e ambientali e nella promozione e sviluppo del turismo.

In particolare si occupa di ricerca scientifica, gestione, studio e  catalogazione delle collezioni permanenti e delle esposizioni temporanee di musei ed enti culturali, pubblici e privati, di gestione di servizi aggiuntivi e di accoglienza, uffici stampa e relazioni pubbliche, di gestione di servizi e rapporti con il pubblico e organizzazione di attività collaterali, attività formative, attività editoriali e pubblicazioni.

DIDA.ART srl nasce come evoluzione, sviluppo e ampliamento dei servizi già svolti dall’associazione “DiDa – Progetti studi e servizi per i beni culturali”, attiva dal 2009.

Il nome  scaturisce dall’attenzione verso due elementi fondamentali del mondo dell’arte:

  • DIDATTICA, intesa come forma di educazione al patrimonio culturale, rivolta a tutte le tipologie di pubblico;
  • DIDASCALIA, oggetto indispensabile in ogni esposizione rivolta al pubblico, il cui obiettivo è informare, rendere pienamente fruibile un’opera d’arte e fungere da elemento di intermediazione tra l’oggetto e il suo osservatore.